Edizione 2010 - Sito ufficiale della Contrada di Voltaia

Contrada di Voltaia
Vai ai contenuti

Menu principale:

Edizione 2010

La Cucina > A tavola con il Nobile

La Contrada di Voltaia si è aggiudicata il Concorso Enogastronomico 2010 “A tavola con il Nobile” promosso ed organizzato dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano in collaborazione con il Magistrato delle Contrade. Le nostre Massaie hanno sbaragliato la concorrenza delle altre Contrade, vincendo il Concorso sia con il primo piatto presentato la ZUPPA DEL FARR... OCCHIO, che con il secondo piatto proposto, le LOMBATINE DI AGNELLO FRUTTATE, con cui hanno superato la Contrada delle Coste giunta seconda, la Contrada di San Donato giunta terza, e poi tutte le altre Contrade classificate dalla giuria quarte a parimerito.

Il giudizio è stato espresso da una commissione di 30 giornalisti enogastronomi, presieduta da Bruno Gambacorta noto autore della rivista del TG2 Eat Parade, che su invito del Consorzio del Vino Nobile hanno degustato i piatti delle Contrade nelle giornate di Sabato 21 e Domenica 22 Agosto, dove nella Cerimonia conclusiva tenutasi al teatro Poliziano, alla presenza di un folto pubblico di contradaioli ed appassionati, è stato decretato all’unanimità il successo della nostra Contrada.
Il Primo premio in palio, consistente in 100 bottiglie di Vino Nobile di Montepulciano e la targa attestante la Vittoria, è stata consegnata al nostro Rettore Luca Tiberini dal Presidente del Consorzio del Vino Nobile Federico Carletti, assieme al Sindaco di Montepulciano Andrea Rossi, a Omar Pedrini, cantautore e voice del gruppo rock Timoria, e naturalmente al giornalista Bruno Gambacorta.
La nostra Contrada conferma con questo successo, lo splendido itinerario che la vede protagonista in questo Concorso fin dal suo inizio avvenuto nel 2003, collezionando in 8 anni ben 2 Vittorie, 2 Secondo posto, e 2 Terzo posto, che confermano la qualità assoluta della nostra Cucina, apprezzata non solo dai numerosi avventori che frequentano nelle cene della Settimana degli Eventi per il Bravio la nostra Cripta del Gesù, ma anche da esperti giornalisti del settore che lavorano per le più importanti testate giornalistiche italiane che si occupano di enogastronomia.
Quest’anno la squadra delle nostre Massaie composta da Daniela Casali, Mariella Radicchi, Silvana Duchini e la giovanissima Marta Risani, capitanate dall’instancabile ed appassionatissimo cultore della buona cucina che è il “Toro”, al secolo Augusto Binarelli, ideatore e organizzatore dei piatti presentati in concorso, si è dimostrata ancora una volta all’altezza della situazione, e portabandiera dei successi voltaioli.
La preparazione della tavola, la descrizione delle ricette e della loro ispirazione, la cura nella presentazione dei due piatti in concorso, è stata riconosciuta ed apprezzata con particolare elogio dalla Commissione, oltre ovviamente alla qualità, alla bontà,ed alla possibilità di essere ottimamente abbinati al Vino Nobile di Montepulciano.
Il Rettore Luca Tiberini, felice di questo ennesimo successo, complimentandosi con il gruppo della Cucina di Voltaia che si è cimentato nel Concorso Enogastronomico, ha spiegato a tutti i giornalisti e le autorità presenti alla Cena tenutasi in Voltaia dopo la Cerimonia di premiazione, che la passione e la volontà di queste donne e del mitico Augusto, è orgoglio e vanto della nostra Contrada, ma che tutto ciò non nasce per caso, poichè mantenersi sempre a livelli così alti per lungo tempo, significa prestare molta attenzione alla cura della qualità in ogni momento dell’anno, e non solo in occasione del Concorso, ma anche durante tutte le cene contradaiole, e soprattutto nella filosofia contradaiola che pone la nostra Contrada sempre nella ricerca della massima organizzazione possibile.
Ad Augusto, Daniela, Mariella, Silvana e la promettentissima Marta, non possiamo che esprimere il nostro affetto per la loro passione smisurata, voglia di riuscire sempre meglio, ed assoluta dedizione al sacrificio ed alla fatica che sono sempre necessarie dentro una cucina contradaiola, ma soprattutto per aver mantenuto la grande tradizione della cucina di Voltaia ai massimi livelli, anche nell’edizione 2010 del Concorso Enogastronomico “A tavola con il Nobile”.


Il Consiglio di Contrada

Torna ai contenuti | Torna al menu